Per i bambini autistici non è semplice confrontarsi con le prime attività didattiche. Anche i concetti più semplici possono essere difficili da imparare; spesso è necessario trovare un modo giocoso di presentare tali attività in modo da catturare il loro interesse e aiutarli a rimanere concentrati. Abbiamo deciso di presentarvi due semplici attività da fare a casa per iniziare a prendere dimestichezza con i numeri e i suoni delle lettere.

Impariamo i numeri con gli animali

Sappiamo bene che i bambini autistici utilizzano in modo preferenziale il canale visivo, quindi dobbiamo aiutarli con attività che gli aiutino ad associare a un immagine il concetto che vogliamo insegnarli.

attività per bambini autistici da scaricare - puzzle con i numeri

Il primo gioco che vi presentiamo verte proprio su questo concetto: lo scopo infatti è quello di aiutarlo a riconoscere visivamente un numero. Lo svolgimento è molto semplice: stampate e tagliate le tessere “puzzle” (meglio se su un supporto rigido) e provate a chiedere al vostro piccolo di collegare a ciascun gruppo di animali il cibo corrispondenti.

Domino con le iniziali

La seconda attività che vi proponiamo è per i bambini che muovono i primi passi nella scrittura. Lo scopo è quello di aiutare il bambino a riconoscere il suono delle iniziali delle parole.

attività per bambini autistici domino iniziali parole anteprima

Per svolgere questa attività armatevi di carta e forbici e ritagliate le tessere del domino; una volta preparate chiedete al bambino di creare un percorso unendo le tesseremo la stessa iniziale.

Le tessere non presentano volutamente la lettera dell’iniziale dell’immagine rappresentata, perché si preferisce che il bambino si concentri sul suono; in ogni caso se lo ritenete necessario potete facilitare il gioco segnando le iniziali accanto all’immagine.

Consigli su come svolgere l’attività

Svolgere un’attività didattica con un bambino autistico non è certamente semplice, anzi! Per questo abbiamo pensato di raccogliere alcune “regole” generali per aiutarvi a svolgerle in modo più efficace:

  • Usare un premio come incentivo: se il vostro bambino ha difficoltà a rimanere concentrato utilizzare uno strumento come la token economy potrebbe aiutarlo a sentirsi gratificato e a rimanere sul pezzo per più tempo. Per approfondire puoi trovare maggiori informazioni nel nostro articolo sulla token econmy.
  • Parla in modo chiaro: quando presenti la richiesta assicurati di avere la sua attenzione; scandisci bene le parole sopratutto quelle riguardanti i concetti fondamentali dell’esercizio (nel nostro caso le lettere e i numeri).
  • Cerca di farlo partecipare: sulla base delle sue capacità cerca di fargli descrivere quello che sta facendo.
  • Personalizza l’attività sulle sue caratteristiche: cerca di condurre l’attività in modo “personalizzato” sulle caratteristiche del bambino: le sue passioni, i suoi punti di forza e i punti in cui è carente. Ad esempio se vedi che i soggetti non catturano il suo interesse prova con qualcosa che apprezza in modo particolare.